Tag: vertenza sindacale

  • Home
  • Tag: vertenza sindacale
Anticipo del TFR: quando si può chiedere?

Anticipo del TFR: quando si può chiedere?

Il Trattamento di fine rapporto (TFR) non è altro che la somma che spetta al lavoratore da parte del suo datore al momento della cessazione del rapporto di lavoro subordinato. Tale istituto è stato introdotto dalla Legge n. 297 del 1982 ed è subentrato alla vecchia indennità di anzianità. Per ciascun anno di lavoro dipendente il datore di lavoro mette da parte a favore del suo dipendente una quota che corrisponde al 6,91% della retribuzione lorda utile. La somma in questione, il 31 dicembre di ogni anno, viene indicizzata con l'app...
Leggi

Mobbing.

Il mobbing non è altro che un insieme di comportamenti vessatori e persecutori che vengono posti in essere, nella maggior parte dei casi sul posto di lavoro, allo scopo di emarginare il soggetto che ne è vittima. Ma cosa significa mobbing? Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” che vuol dire assalire tumultuando o accalcarsi intorno a qualcuno. Nel tempo, l'accezione del termine si è sviluppata fino a voler indicare le persecuzioni psicologiche perpetrate nei confronti di un individuo da parte di uno o più soggetti nei...
Leggi
Come chiedere in anticipo il TFR?

Come chiedere in anticipo il TFR.

Prima di capire cos'è l'anticipazione del TFR, è necessario capire con esattezza cos'è il TFR. Spesso percepito come una forma di “regalo” in cambio degli anni trascorsi in azienda, il TFR (Trattamento di Fine Rapporto) è invece una cosa tua, sono soldi che hai già guadagnato, è una parte del tuo stipendio che il datore di lavoro, in forza di una legge ben precisa, ha accantonato e tenuto da parte per te. Probabilmente hai già sentito parlare di questi soldi, conosciuti comunemente con il nome di liquidazione.L'anticipazione del ...
Leggi
Vertenza sindacale.

Vertenza sindacale.

Grazie alla corretta interpretazione della legge si può avere giustizia in tante situazioni piuttosto complesse come per esempio, la vertenza sindacale. Il lavoro, diritto citato anche nella Costituzione italiana, è regolato da determinate condizioni atte a tutelare ogni singolo soggetto. Negli ultimi anni sono stati riconosciuti diversi strumenti che obbligano, di fatto, il datore di lavoro a mantenere gli impegni presi con il proprio dipendente. Senza usare giri di parole, se hai un problema con il tuo datore di lavoro, con l’azienda, ...
Leggi
Il datore di lavoro può ascoltare le telefonate dei dipendenti?

Il datore di lavoro può ascoltare le telefonate dei dipendenti?

Se il tuo datore di lavoro ti ha contestato il tono o il contenuto di una telefonata, ne avrai dedotto che in qualche modo ascolta le tue conversazioni e ti starai chiedendo se ciò sia legittimo. Sappi che la risposta è sì e no. In poche parole, dipende. La privacy è un diritto di cui godono tutti i cittadini e al Garante non poteva sfuggire la particolare situazione nella quale si trova un lavoratore che, per esigenze di lavoro, si trova a dover utilizzare strumenti aziendali per le sue comunicazioni. Strumenti ai quali il datore di ...
Leggi
Lettera di dimissioni.

Lettera di dimissioni.

Ci sono decine di validissimi motivi per i quali potresti aver deciso di licenziarti dimettendoti dal tuo incarico, ma qualsiasi sia la ragione, avrai bisogno di scrivere e inviare al tuo capo una lettera di dimissioni dal lavoro. E dovrai farlo nei tempi e nei modi previsti dalla normativa vigente. L'art. 2118 del Codice Civile, infatti, dice che: Ciascuno dei contraenti può recedere dal contratto di lavoro a tempo indeterminato, dando preavviso nel termine e nei modi stabiliti dagli usi o secondo equità. Troppo sibillino? Allora vedia...
Leggi
Infortunio sul lavoro.

Infortunio sul lavoro

Un infortunio sul lavoro può capitare a chiunque: una piccola disattenzione, uno scivolone o, per chi svolge attività pericolose, un malfunzionamento di qualche macchinario e il gioco è fatto.  La buona notizia è che l'INAIL, l'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, ti risarcirà interamente. Quello che devi sapere, sia che tu sia un lavoratore dipendente, sia che tu sia un datore di lavoro, è che dovrai seguire accuratamente tutte le indicazioni rilasciate da questo Istituto: la regolarità delle ce...
Leggi
Il congedo di maternità: tutto quello che devi sapere.

Il congedo di maternità: tutto quello che devi sapere

La lavoratrice che aspetta un bambino ha diritto ad astenersi dal lavoro e a percepire un'indennità economica. Scopriamo quali sono i termini e le condizioni per godere di tale diritto.  In caso di gravidanza, la donna ha diritto al congedo di maternità e questo lo sanno tutti. Quello che invece non sempre è chiaro è per quanti mesi sia obbligatorio stare a casa, quando vada richiesto il congedo maternità e quanto effettivamente venga corrisposto, in termini di indennità. Facciamo un po' di chiarezza. La legge prevede che, in cas...
Leggi
Datore di lavoro non paga lo stipendio.

Datore di lavoro non paga lo stipendio

Quando un datore di lavoro non paga lo stipendio spesso non si sa come agire nel modo corretto per far valere i propri diritti e riuscire a recuperare ciò che spetta. Soprattutto ai giorni d'oggi, con il clima di crisi che si respira, sono tanti i datori di lavoro disonesti che provano con vari sotterfugi a non pagare i propri dipendenti. Se alcuni dipendenti credono nella buona fede del datore di lavoro e si scoraggiano nell’intraprendere un qualsiasi percorso per riscuotere la spettanza, c’è da dire che non pagare lo stipendio ad un...
Leggi