La truffa della falsa eredità.

Indice

Chiudi
Il ricco parente lontano.

La truffa della falsa eredità.

Negli ultimi anni sono centinaia le testimonianze di vittime di truffe online che, attraverso i loro racconti, hanno mostrato un mondo spesso sconosciuto alla maggior della popolazione.
Purtroppo sono tanti i metodi per riuscire a “ricattare” o  addirittura ad “ingolosire” gli utenti del web.
Quella che la fa da padrona (dopo la truffa dei bitcoin) è sicuramente quella che mette in gioco una fantomatica eredità di centinaia di migliaia di euro, rafforzata da parole suadenti, finti allegati e documenti inoppugnabili.

Alcune e-mail mostrano addirittura una serie di certificati che confermano, ed in un certo qual senso, legittimano la ricerca degli eredi, dove, guarda caso, l’erede prescelto, o addirittura l’unico erede, sei proprio tu.
Di truffe on line ce ne sono tante, ma questo raggiro è talmente ben strutturato, con addirittura delle verosimiglianze effettivamente possibili che si collegano addirittura ad un parente mai conosciuto e che vive all’estero, che alla fine abbatti tutte le diffidenze e dubbi che ti sono sorti e ci credi.

Tuttavia oggi è possibile proteggerti, cioè evitare di essere truffati, ma anche di intervenire immediatamente se si è stati vittima di una delle tante truffe online, in modo legale e soprattutto tutelando la tua privacy.

Richieste di denaro per sbloccare i conti.

Studio legale che si occupa di eredità all'estero.

L’arrivo di una lettera con l’intestazione di uno studio legale, fa venire i capelli bianchi perché inevitabilmente pensi a qualche denuncia, o comunque a qualche problema legale da risolvere. Lo stesso effetto lo si sortisce quando la missiva arriva sotto forma di e-mail.

Le truffe online iniziano proprio con queste premesse. Ricevere improvvisamente una e-mail da uno sconosciuto, anche se fosse da uno studio legale, deve far scattare un “campanello di allarme”, ma che purtroppo su calma quando poi si legge nell’oggetto o nel corpo del testo, che siamo eredi di chissà quale fortuna.

Non ci prendiamo in giro. Oggi i truffatori sono diventati molto abili, anche troppo, tanto che si sono specializzati nelle truffe online, nascosti e celati dietro ad un monitor. L’aspetto più spaventoso di queste situazioni e che nelle e-mail c’è, talvolta,  una grande attenzione ai dettagli.
Tutto scritto e descritto in modo perfetto, con termini legali, magari facendo attenzione anche ad una buona valutazione economica dell’eredità in contanti, immobiliare o in gioielli. Altre volte invece, le email sono palesemente errate, raffazzonate e scritte in un italiano pessimo.

Ti chiederai: dov’è la truffa se c’è solo un’e-mail scritta con una quotazione economica?
Leggendo attentamente noterai che c’è la richiesta di inviare un pagamento presso un codice IBAN o addirittura una PostePay, per delle spese legali, per la dogana o commissioni bancarie. In alternativa è possibile che tu possa trovare un contatto di qualche numero di un cellulare. Ecco qui “l’amo preparato” per  farti abboccare alla truffa online.

La truffa della falsa eredità.
Il colpo di fortuna che tanto aspettavi.

Email truffa scritta di tutto punto.

La cosa che spesso ci blocca nel chiedere un aiuto ad un legale è la somma dell’eredità. Alcune testimonianze parlando di 150.000 euro fino a 4 milioni di euro, in beni immobili e azionari.
In effetti si nota come i truffatori siano piuttosto generosi con gli zeri: tanto sono fasulli.

Al contrario, nella email ricevuta, la richiesta di pagamento della spesa legale risulta nettamente più bassa, aggirandosi all’incirca dalle 213.26 euro fino a 473.19 euro o poco più.
Facci caso: la cifra da pagare non è mai un prezzo tondo, ma sempre qualche euro o centesimo dispari. Questo lo si fa per dare l’impressione di un calcolo ben ponderato e realizzato su delle stile legali.

Cosa fare quando si riceve questa e-mail?

Chiamare il numero del “sedicente” studio legale, potrebbe essere controproducente perché sicuramente, dall’altro capo del telefono, risponderà uno dei truffatori.
Neanche controllare i dati su internet potrà risolvere facilmente la cosa in quanto i truffatori online spesso utilizzano i noi di professionisti che operano realmente, ma a cui gli sono stati rubati dei contatti.

Il consiglio è quello di rivolgersi ad un legale che non sia ancora coinvolto in questa dinamica. Il sito di “Consigli di un Avvocato” è specializzato proprio nelle Truffe online. Controlleremo e analizzeremo per te  la e-mail ricevuta e, infine, ti informeremo sulla veridicità dei contenuti contenuti in essa, evitando così di perdere tanti soldi inutilmente.

Inoltre, puoi avere delle consulenze o fare una denuncia online per proteggerti da questi problemi virtuali.

Attenzione ai propri dati personali.

La truffa del parente che ha avuto fortuna all’estero.

Il sogno ad occhi aperti che tutti abbiamo, anche se spesso è una speranza che nasce da vecchie storie del passato, è quella dell’eredità che ci arriva da un parente lontano che ha avuto fortuna all’estero.

Sono tanti i film, commedie e parodie, che trattano di questo argomento, dove poi c’è un lieto fine. Solo che, ricordiamoci, un film è un film, e la realtà è piena di truffatori che aspettano di trovare una persona in buona fede da derubare.

Anche questa è una delle truffe online più gettonate che spesso non viene nemmeno denunciata perché  chi la subisce si vergogna di essere stato truffato in questo modo.
Prima di tutto, ciò che devi ricordare è che è possibile fare anche una denuncia online, in totale sicurezza e avendo un profilo basso, affidandosi, ovviamente, a dei legali specializzati che trattano ogni mese decine di questi casi.

Alle volte, spinti un pò dalla necessità di credere che il colpo di fortuna possa arrivare prima o poi, o proprio perché ci si ricorda di avere effettivamente un parente lontano all’estero, si crede erroneamente che ci sia davvero un’eredità che ci spetti.

Tuttavia, in questo caso è possibile anche che ci sia una doppia truffa. Non solo ti vengono chiesti dei soldi per spese legali o altro, ma devi anche confermare la tua identità.

L’email potrebbe infatti riportare la dicitura dove c’è scritto: Ricerca degli eredi.
Per avviare questa procedura ti saranno richieste le scansioni dei tuoi documenti, della carta d’identità, del codice fiscale, di una bolletta intestata ed eventualmente il numero della tua carta di credito.
Se invii i documenti ai truffatori, molto probabilmente questi li utilizzeranno per truffare all’estero altre persone che, questa volta, crederanno di aver avuto a che fare con te. Quindi, fai attenzione! Potresti ritrovarti con un procedimento penale sulle spalle.

La truffa della falsa eredità.
Una ricerca approfondita sulla vittima.

Come avviene la ricerca degli eredi?

Saliamo di livello nelle truffe online parlando, ora, di coloro che avviano una vera e propria ricerca degli eredi della potenziale vittima.
Come abbiamo precedentemente accennato, questi malfattori richiedono tramite email, e con la scusa di una fantomatica eredità, i dati sensibili del malcapitato. Con tali dati oltre che a commettere ulteriori truffe, potranno avviare delle vere e proprie indagini al fine di cogliere tutte le leve essenziali per guadagnarsi la fiducia della futura vittima.

Attraverso ricerche approfondite, i truffatori riusciranno a capire lo stato patrimoniale della persona con la quale stanno parlando, se ha bene mobili registrati, immobili, azioni e perfino pensioni. Sulla base di queste informazioni, faranno una stima di ciò che potranno eventualmente estorcere, e anche con quale cadenza. Si pensi per esempio all’accredito mensile della pensione.

Inoltre, avendo nome, cognome e codice fiscale, i truffatori potranno intercettare persone facoltose, ormai estinte, che hanno lo stesso cognome tuo (che però non fanno parte della tua stessa famiglia). Questa operazione viene fatta proprio per far credere alla vittima la veridicità delle eventuali affermazioni comunicate.

Appena la vittima effettua una prima transazione, sarà letteralmente bombardata da email e comunicazioni di vario tipo. Dopo diverse email verrà comunicata l’impossibilità di sblocco dell’eredità per una motivo qualsiasi e verrà richiesta ancora una volta una piccola somma di danaro (che ovviamente non esiste).

Così facendo, a piccole dosi, i truffatori sono in grado, nel tempo, di dilapidare interi patrimoni e risparmi di una vita.

Sei ormai una vittima di questo circolo vizioso e non sai come fare? Allora è il momento di contattare degli avvocati per tutelarti e cercare recuperare il denaro inviato.

Il bombardamento psicologico.

Continua richiesta di denaro per sbloccare i fondi.

Come si nota le Truffe online sono molte. Alcune sono mirate, immediate e si palesano in una sola e-mail, ma poi ci sono quelle di richiesta continua di denaro.

Per quest’ultima, la differenza dalle altre Truffe online, è quella di iniziare a instaurare un clima di terrore e di stalking. Infatti, chiunque casca nella truffa, inviando il primo saldo del denaro richiesto che si potrebbe aggirare intorno alle 150 euro o anche qualcosina in meno, gli verrà poi inviata una seconda mail con un’altra cifra e altro motivo.

Si innesca un effetto domino. Nella prima fase, la vittima non vuole perdere l’eredità dunque invia del denaro. Poi non vuole perdere il denaro inviato insieme all’eredità, allora continua a rispondere alle proposte di pagamento. Alla fine, sempre la vittima, avrà accumulato un credito che naturalmente vuole riprendere, ma come? Nell’ultima e-mail ci potrebbe essere un “maxi pagamento” dove si assicura il recupero di tutta la somma di denaro inviata unita all’eredità.

Rivolgetevi al sito di “Consigli di un Avvocato”. Compilate il modulo di contatto presente in calce in tutti gli articoli informativi del sito stesso. A questo punto sporgete querela con il chiaro intento di recuperare le somme di denaro che avete inviato.

L'inganno risiede nel dettaglio.

Casa vacanza e immobile ereditato per email.

I beni immobili rappresentano un investimento economico fermo, congelato, un’eredità che a tutti fa gola.
Nelle truffe online 2021 c’è una novità, nelle e-mail che giungono nelle nostre caselle postali private, vediamo che ultimamente non vengono ereditati solo dei contanti, ma bensì anche degli immobili.

Questa è una delle truffe online più infide perché sono ben strutturate sia nel corpo della e-mail che in eventuali pdf allegati (che consigliamo di non aprire mai).

I fantomatici immobili che sembrano essere stati ereditati, spesso sono case reali, in luoghi bellissimi, case vacanze che hanno un buon valore economico. Tuttavia, per condire la situazione, rendendola più vera, si dichiara anche che, magari, è necessario fare qualche lavoretto edile oppure pagare dei vecchi insoluti.

Insomma, ci sono degli elementi che sembrano piccoli grattacapi che, però, sono assolutamente risolvibili, chiaramente pagando. Tra l’altro qui si spinge molto sul lato psicologico perché non si dichiara una villa a due piani nel centro di Roma, ma una proprietà immobiliare di piccole dimensioni, con un buon valore economico e anche qualche difetto. Dunque, se ci sono dei problemi edili, la vittima è più propensa a convincersi che sia reale.

Avvocato Online.

Le truffe online stanno avendo grande successo specialmente in questi ultimi anni di profonda crisi economica e culturale. I truffatori infatti non intendono solo “gabbare” un utente qualsiasi, ma si spingono oltre ogni limite giocando con una serie di fattori psicologici che mettono a rischio non solo il patrimonio del malcapitato ma anche della sua integrità fisica e mentale.

Da un lato ci sono delle persone senza scrupoli che credono erroneamente di avere la possibilità di essere totalmente protetti dal grande mondo virtuale. Non esponendosi in modo diretto, creando finti indirizzi e-mail, rubando contatti di altri professionisti, si sentono protetti ed invincibili.

Dall’altro lato ci sono milioni di utenti, con una vita normale e problemi di tutti i giorni, che sono inconsapevoli di materia giuridica e che si vedono arrivare una vera e propria “botta di fortuna”.

Siccome questi truffatori digitali si sentono al sicuro nel mondo di internet, allora agisci allo stesso modo, ma legalmente facendo una denuncia online.
Richiedi un parere legale compilando il modulo che trovi qui sotto. Ti spiegheremo esattamente come agire per recuperare il denaro, ma anche come arrivare ad una condanna per farla pagare a questi malviventi.

Denunciare online ormai ha lo stesso valore di una denuncia fatta in caserma. La differenza risiede nelle competenze dei professionisti che operano da anni direttamente nel mondo dell’on-line.

3.6/5 - (7 votes)


    Raccontaci cosa ti è successo.

    Hai bisogno di una consulenza legale? Inviaci un messaggio e in meno di 24 ore riceverai una risposta.

    contact_form_scroll
    captcha


    Questo articolo ti è risultato utile? Lascia un voto!
    Quello che pensi per noi è molto importante.



    3.6/5 - (7 votes)



    Articoli correlati