Bonus bebè 2020: tutte le novità

Bonus bebe 2020.

Indice

Chiudi

Con la Legge di Bilancio 2020, sono state introdotte diverse novità per quanto riguarda gli incentivi spettanti alle famiglie con bebè a carico. I nuovi Bonus Famiglia 2020 prevedono infatti l’esistenza di un Assegno Unico Universale. In base a quello che sappiamo ora, questo nuovo Assegno dovrebbe andare in sostituzione di tutti gli altri che vigevano prima e che erano in scadenza, come il bonus mamma domani, il bonus asilo nido, e appunto il Bonus Bebè.

Nasce l’Assegno Unico Universale

Bonus Bebè si trasforma

Come afferma il nome, l’Assegno Unico Universale assicurerà un assegno per ogni bambino che nascerà nel corso del prossimo anno. L’incentivo sarà concesso a tutti, con una differenza d’importo che verrà calcolata in base al reddito.

L’incentivo Assegno Unico Universale da destinare ai nuovi nati sarà dell’importo di:

  • 80 euro, per le famiglie benestanti;
  • 120 euro per i redditi medi;
  • 160 euro per le famiglie in difficoltà con reddito basso.

Tutti i Bonus che vigevano prima, e che erano volti allo stesso scopo, saranno cancellati. Parliamo di: Bonus Nascita, Bonus Bebè, Bonus Asilo Nido, ecc. Tutte le risorse che prima finanziavano i vari Bonus, ora saranno integrate in un solo ed unico incentivo: l’Assegno Unico Universale.

Per ora le modalità di richiesta non sono ancora molto chiare. Quello che è certo però, è che dal 2020 per i nuovi nati cambierà tutto. L’obbiettivo è principalmente quello di aiutare in maniera concreta le giovani famiglie con almeno un figlio a carico, a prescindere da quale lavoro facciano o da quale sia il loro reddito. Oltretutto, è prevista l’introduzione anche di un’altra misura volta ad aiutare le famiglie con figli, ovvero l’accesso totalmente gratuito agli asili nidi e ai micro nidi.

I requisiti

Assegno Unico 2020

Se per il 2020, ogni famiglia con almeno un figlio a carico otterrà un Assegno in base al proprio reddito, per il 2021 invece ci sono previsioni differenti. Il governo ha già in mente infatti un sostanziale cambiamento. Per il 2021 l’Assegno sarà concesso in base all’età, in questo modo:

  • 400 euro al mese, per bambini dai 0 ai 3 anni, per pagare asili nido o babysitter;
  • 160 euro al mese, per figli a carico dell’età da 0 a 18 anni;
  • 80 euro al mese per ogni ragazzo a carico che abbia tra i 18 e i 26 anni.

Sono previsti inoltre degli importi maggiorati di non meno del 40% in ogni caso, se il figlio a carico soffre di disabilità.

I requisiti indispensabili per poter accedere all’incentivo Assegno Unico Universale 2020 sono:

  • Avere almeno un figlio a carico nato dal gennaio 2020 in poi;
  • Non è presente alcun limite di reddito, il Bonus sarà concesso a tutti i nuovi nati.

L’obbiettivo è senza dubbio quello di invogliare i giovani italiani a fare figli, e di aiutarli a crearsi delle famiglie. Ma in realtà c’è di più, perché grazie a questo assegno, sarà finalmente possibile considerare giuridicamente tutti i bambini con la stessa importanza, come è giusto che sia.

4/5 - (1 vote)


    Raccontaci cosa ti è successo.

    Hai bisogno di una consulenza legale? Inviaci un messaggio e in meno di 24 ore riceverai una risposta.

    contact_form_scroll
    captcha


    Questo articolo ti è risultato utile? Lascia un voto!
    Quello che pensi per noi è molto importante.



    4/5 - (1 vote)



    Articoli correlati