Fondo garanzia per vittime della strada: cosa copre?

Fondo garanzia per vittime della strada.

Indice

Chiudi

Il Fondo Garanzia per Vittime della Strada è nato per garantire la tutela di chi subisce infortuni dovuti ad un incidente stradale. Istituito con la legge n.990 del 24 dicembre 1969, il fondo provvede al risarcimento delle vittime qualora il conducente non sia in grado di farlo.

Il fondo è gestito dalla società CONSAP (CONcessionaria Servizi Assicurativi Pubblici), sotto il diretto comando del Ministero dello Sviluppo Economico. Di seguito vediamo cosa copre il fondo garanzia per le vittime della strada e quali sono i limiti del massimale previsti dalla legge.

Fai valere i tuoi diritti!

Fondo vittime della strada: in quali casi si riceve?

Ci sono diversi casi in cui viene erogato il fondo garanzia per vittime della strada. Come dicevamo, è un contributo che interviene nel caso in cui la persona che ha provocato l’incidente è impossibilitata a risarcire i danni alle vittime.

Le vittime di incidente stradale hanno diritto a ricevere il fondo quando:

  • Il conducente è scappato. In questo caso, non è stato possibile identificare la persona che ha causato lo scontro, e quindi il fondo paga interamente i danni provocati alla persona. Per quanto riguarda i danni materiali invece, la vittima riceve il rimborso solo nel caso di gravi lesioni personali, con franchigia di 500 euro;
  • Il veicolo non era assicurato. Se l’autovettura che ha provocato l’incidente non aveva una polizza assicurativa, perché mai fatta oppure scaduta, il fondo garanzia per vittime della strada copre i danni causati alla persona e anche i danni materiali, senza franchigia;
  • Veicolo assicurato, ma l’impresa si trova in liquidazione coatta amministrativa. Vuol dire che l’auto è assicurata, ma l’azienda che la possiede sta chiudendo i battenti, oppure li chiuderà a breve. Si tratta di una procedura solitamente concessa alle imprese collegate direttamente allo Stato. In questo caso, il fondo pagherà i danni a persone e cose;
  • Autovettura senza proprietario. Si applica quando il veicolo che ha causato l’incidente stava circolando senza l’autorizzazione del proprietario. Ad esempio, nel caso in cui il mezzo sia stato rubato. Il fondo qui copre i danni personali e materiali.
I massimali.

Come richiedere il fondo?

Come ogni altra polizza assicurativa, anche il fondo garanzia per vittime della strada impone dei massimali da rispettare per liquidare gli importi.

L’ultimo aggiornamento sui valori massimali del fondo è stato effettuato l’11 giugno 2017, e prevede le seguenti somme:

  • 070.000 euro per coprire i danni alle persone causati da sinistri;
  • 220.000 euro invece come risarcimento per danni materiali.

Prima di quella data, il massimo importo che il fondo avrebbe potuto coprire era pari a 5 milioni per danni personali. Mentre era fermo a 1 milione per i danni alle cose.

Per richiedere il fondo garanzia per vittime della strada, è necessario spedire una raccomandata a uno dei centri IVASS (Istituto Vigilanza sulle Imprese Assicuratrici) presenti sul territorio italiano, e una anche alla CONSAP.

4/5 - (1 vote)


    Raccontaci cosa ti è successo.

    Hai bisogno di una consulenza legale? Inviaci un messaggio e in meno di 24 ore riceverai una risposta.

    contact_form_scroll
    captcha


    Questo articolo ti è risultato utile? Lascia un voto!
    Quello che pensi per noi è molto importante.



    4/5 - (1 vote)



    Articoli correlati