La cessione del preliminare: regole ed applicazioni.

La cessione del preliminare di compravendita immobiliare.

Indice

Chiudi
La disciplina della cessione di compromesso.

Cos’è la cessione del preliminare di compravendita?

Se sei una persona interessata agli investimenti immobiliari, devi sapere che la cessione del preliminare di compravendita costituisce un utile strumento per ricavare degli utili senza un grosso capitale di partenza.

La cessione del preliminare di compravendita, conosciuta anche come cessione del compromesso di vendita, non è altro che la rinuncia al contratto preliminare a favore di un soggetto terzo, il quale assume in tal modo la funzione di “promissario acquirente” del venditore.

In altre parole, si parla di cessione del preliminare di vendita quando, una volta individuata un’occasione immobiliare e sottoscritto un contratto preliminare di compravendita, l’investitore lo cede ad una terza persona, la quale subentra nel ruolo di acquirente.

Requisito essenziale ai fini della cessione è il consenso dell’altra parte, cioè del contraente ceduto; tale consenso può essere espresso anche preventivamente nello stesso contratto preliminare oggetto della cessione futura.

La cessione del compromesso di compravendita trova la sua disciplina nell’art. 1406 c.c., secondo cui,

Ciascuna parte può sostituire a sé un terzo nei rapporti derivanti da un contratto con prestazioni corrispettive, se queste non sono state ancora eseguite, purché l’altra parte vi consenta.

La cessione del contratto preliminare di compravendita immobiliare è valida esclusivamente per i contratti a prestazioni corrispettive o bilaterali, ossia quelli da cui sorgono obblighi di prestazioni per entrambe le parti.

Si tratta di un istituto differente dalla riserva di nomina regolata dall’art. 1401 c.c., che stabilisce sin dall’inizio che una delle due parti venga nominata dopo la firma del contratto.

Inoltre, in caso di cessione del preliminare non ci si può svincolare dal compromesso senza perdere l’anticipo versato. Per questo motivo essa differisce dall’opzione di acquisto. Sebbene i due istituti siano diversi, possono tuttavia intrecciarsi ad esempio qualora l’opzione di acquisto si aggiunga al preliminare.

Poiché la cessione compromesso è un’attività disciplinata dal Codice Civile, con essa non incorrerai in beghe finanziarie, anzi, potrai beneficiare di un regime fiscale agevolato.

Affinché sia idoneo alla cessione del preliminare, un immobile deve possedere specifiche caratteristiche, soprattutto occorre che il bene debba poter essere rivenduto ad un prezzo maggiorato. Conseguentemente, va fatta un’accurata valutazione, anche per quanto concerne il mercato in cui si decida di operare.

Si possono utilizzare gli stralci insieme alla cessione del compromesso?

La cessione del preliminare nelle vendite “a saldo e stralcio”.

Assieme alla cessione del preliminare di compravendita immobiliare è possibile utilizzare gli stralci. Tra l’altro, ciò si rivela doppiamente vantaggioso: infatti, oltre a vantaggi legali, finanziari e fiscali nella cessione del contratto preliminare, ci si può avvalere di sconti elevati in fase di acquisizione dell’immobile.

L’interessato agli stralci deve cercare un possibile promissario acquirente al quale cedere il contratto preliminare ancor prima di concludere la trattativa per l’acquisizione dell’immobile ed il saldo per mezzo di stralci.

Al fine di stralciare un immobile è necessario che le parti raggiungano un accordo con l’obiettivo di liquidare quanto dovuto senza avviare il procedimento, e, comunque prima della vendita dell’immobile all’asta. Solitamente si stralcia nel corso una procedura esecutiva, prima della vendita. Dunque, qualora il debitore trovi un acquirente per un immobile prima che finisca all’asta, ha la possibilità di prendere accordi con i creditori per stipulare un compromesso d’acquisto e bloccare la vendita all’asta del bene.

Per la cessione del compromesso nelle vendite a saldo e stralcio occorrono specifiche competenze giuridiche, pertanto è bene affidarsi ad un avvocato specializzato in aste giudiziarie, grazie al quale avrai la sicurezza di procedere nel modo giusto.

Vota questo post


    Raccontaci cosa ti è successo.

    Hai bisogno di una consulenza legale? Inviaci un messaggio e in meno di 24 ore riceverai una risposta.

    contact_form_scroll
    captcha


    Questo articolo ti è risultato utile? Lascia un voto!
    Quello che pensi per noi è molto importante.



    Vota questo post



    Articoli correlati